ASPETTI ORGANIZZATIVI

L’evento avrà inizio il 1 Marzo 2015 e terminerà il 29 Marzo 2015.

Si partirà con una festa iniziale e l’inaugurazione della mostra “Seguendo il filo di Arianna” (in questa occasione ci sarà il “passaggio del testimone” dall’ideatrice Valentina Benedetto Grassi a Valeria Zanini) durante la quale verrà raccontata la storia della nascita dell’evento, la mission e saranno presentati i gruppi, le associazioni, i liberi professionisti e tutti coloro che svolgeranno le diverse attività e manifestazioni.

All’interno di questo denso mese il tema della violenza contro la donna sarà trattato sotto diversi aspetti: psicologici, giuridici, sanitari e primo intervento,  prevenzione ma verranno offerte anche occasioni e momenti più ludici di giovialità e divertimento nei quali si potrà partecipare ad eventi eno-gastronomici. Durante la settimana si darà spazio ai gruppi teatrali, spettacoli di vario genere, proiezioni di film….. Verranno contattate le scuole di ogni ordine a partire dagli asili fino alle Università con l’intento di chiedere i patrocini dei comuni, dell’ordine degli Psicologi nonché degli Istituti e delle Asl. L’obiettivo è quello di coinvolgere ad ampio spettro tutti i membri che possono essere in qualche modo interessati a questo tema. L’idea (ancora da sviluppare) è quella di proporre laboratori per bambini e studenti, nonché occasioni di formazione per insegnanti e operatori sanitari. Negli week end si intensificheranno le opportunità, per tutti, di sperimentarsi in workshop e laboratori attivi che avranno l’obiettivo non solo di sensibilizzare e far vivere con tutti i sensi questo tema, ma anche quello di “produrre” un simbolo che rappresenti quanto emerso in quell’occasione. Ciò in quanto, durante la festa finale di chiusura, verrà dedicato un momento integrativo durante il quale verranno mostrati proprio i prodotti dei laboratori al fine di fornire una completezza e dare forma a quanto emerso in questo mese. Si pensava anche di lasciare, per tutta la durata della manifestazione, uno spazio nel quale chiunque può lasciare un pensiero o un oggetto che verrà poi lanciato in aria durante l’ultima serata attraverso l’uso di palloncini  come simbolo di liberazione.

Visto la mole di lavoro si è pensato di formare dei sottogruppi che si occuperanno della gestione più specifica delle varie aree. Ogni sottogruppo si organizzerà in autonomia per quanto riguarda le riunione e gli aspetti pratici. Avrà un referente che si occuperà di coordinare i membri e le attività connesse e rendiconterà tramite relazione scritta al direttivo costituito da Valeria Zanini, Antinea Pezzè, Luigi Dotti, Luisa Passarini, Laura Consolati e Vanda Romagnoli, unico organo deputato alle decisioni relative all’intera manifestazione e che avvallerà le varie azioni.

Tutto ciò sarà promosso attraverso varie testate giornalistiche, radio e televisioni locali. 

Di seguito un elenco dei sottogruppi:

  • Gruppo Istituzioni: Referente Claudia Bonardi.  Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti alle Istituzioni scolastiche nonché Asl e ospedali (laboratori per bambini e studenti, formazione per insegnanti, operatori sanitari, patrocini con scuole, comuni, Università, asl, opl);

  • Gruppo Convegni: Referenti Laura Consolati e Luisa Passarini.  Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti ai convegni che verranno effettuati durante il mese;

  • Gruppo spettacoli e allestimento:Referente Valeria Zanini Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti gli spettacoli nonché gli allestimenti delle mostre;

  • Gruppo workshop e laboratori attivi: Referente Antinea Pezzè Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti gli eventi  di coinvolgimento attivo;

  • Gruppo raccolta fondi: Referente Anna  Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti la raccolta fondi;

  • Gruppo volontari: Referente  Valeria Zanini e Antinea Pezzè Ha il compito di coordinare,  concretizzare tutte le attività inerenti il gruppo di volontari, fondamentale per l’intero svolgimento pratico della manifestazione. Questo gruppo verrà formato e supervisionato, nonché dovrà cercare convenzioni per tirocini scolastici in modo da avere ragazzi giovani e motivati che ci sostengano; si occuperà più nello specifico di: iscrizioni, apertura/chiusura locali, vigilanza, allestimenti, gadget……e avranno in dotazione una maglietta che li identificherà come staff;

  • Gruppo enogastronomico: Referente Cristina Pezzotti  Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti gli eventi enogastronomici (pranzo della festa iniziale e cena della festa finale, aperitivi e punti ristoro durante tutta la manifestazione…eventuali altre feste), nonché della gestione della raccolta fondi per questa attività;

  • Ufficio stampa: Referente  Claudia Bregani Ha il compito di progettare e concretizzare tutte le attività inerenti la promozione e diffusione dell’evento (contatti con giornali, radio, televisione).

Joomla templates by a4joomla